REGOLAMENTO TOP COLLIE

PRECISAZIONE

Ai fini della richiesta dei Top si precisa che il certificato CELEMASCHE o FSA , per essere ritenuto valido, nella parte che riguarda la dentatura deve riportare la seguente dicitura:

“DENTATURA CORRETTA E COMPLETA”

Regolamento per il Top Collie – Valido dal 1 gennaio 2020

La S.I.C., intendendo promuovere la qualità dei soggetti allevati e importati, ogni anno premia i cani che conseguono il maggior numero di risultati nelle esposizioni, che si distinguono come riproduttori e in altri ambiti, come il lavoro. Allo stesso modo riconosce l’opera di Soci Allevatori che più si distinguono nel corso dell’anno, sia in ambito espositivo che in ambito del lavoro e di prevenzione contro le principali
patologie presenti nei collies.

Per questi motivi la società ha istituito per i Pastori Scozzesi a pelo lungo i titoli di TOP COLLIE italiano, estero, italiano all’estero, giovane, veterano, lavoro, stallone, fattrice e allevamento, assegnati al soggetto e all’allevamento che nel corso dell’anno ha ottenuto i migliori risultati nelle esposizioni, nel controllo della salute dei propri soggetti e nelle attività di lavoro tipiche della razza Collie.

Per i Pastori Scozzesi a pelo corto, sino a che il numero di cuccioli iscritti all’anno sarà inferiore a 100, la società ha istituito i titoli di TOP COLLIE adulto giovane e lavoro, assegnati al soggetto che nel corso dell’anno ha ottenuto i migliori risultati nelle esposizioni o nel lavoro.

I punti cumulabili vengono conteggiati dal 1° Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno.
Prerequisiti per il Top Collie (italiano, estero, italiano all’estero, giovane, veterano, lavoro, stallone, fattrice, smooth adulto, giovane e lavoro)

1) Condizione necessaria per poter ambire a qualunque premio previsto da questo regolamento è che il soggetto sia di proprietà di un Socio SIC, in regola con il versamento della quota associativa e non sottoposto a sanzioni disciplinari. I soggetti che diventino di proprietà di un Socio SIC durante l’anno, potranno far valere solo i risultati successivi al passaggio di proprietà.

Per i nuovi soci il conteggio dei punti inizia dal momento dell’approvazione della domanda in Consiglio.

2) Condizione necessaria per potere ambire a qualunque premio previsto da questo regolamento è altresì che il soggetto abbia:

  • Certificato ufficiale FSA (o ECVO, se nato all’estero) di esenzione da patologie oculari ereditarie (al più è ammessa la CEA di 1° grado) sia a sette/otto settimane e sia ad almeno 1 anno età;
  • Certificato ufficiale FSA/CELEMASCHE di esenzione da displasia dell’anca (al più è ammessa la displasia di grado B);
  • Certificazione di dentatura completa e corretta da effettuarsi in manifestazioni ENCI o tavola dentaria ufficiale CELEMASCHE.

Le certificazioni ufficiali riconosciute e accettate sono esclusivamente quelle rilasciate dagli enti riconosciuti dall’ENCI per la certificazione del Riproduttore Selezionato ENCI.

Prerequisiti per il Top Allevamento

Possono concorrere al titolo di Top Allevamento tutti i Soci SIC, in regola con il versamento della quota associativa e che non siano soggetti a sanzioni disciplinari, purché titolari di un affisso regolarmente riconosciuto dall’ENCI.

Se il riconoscimento dell’affisso avviene durante l’anno, il titolare o i titolari dello stesso, potranno far
valere i risultati dei loro soggetti conseguiti successivamente alla data di riconoscimento.
Saranno validi solo i risultati ottenuti da soggetti allevati dal titolare dell’affisso.

Modalità di accesso ai titoli di Top Collie e Top Allevamento

I titoli previsti da questo regolamento non verranno assegnati d’ufficio.

I proprietari e gli allevatori, dovranno presentare domanda entro e non oltre il 31 dicembre di
ciascun anno.

Alla domanda dovrà essere allegata:

Per il top collie italiano, estero, italiano all’estero, giovane e veterano:

  • Copia del libretto delle qualifiche (per le esposizioni italiane);
  • Copia dei cataloghi cartacei o cataloghi e risultati on line dai quali è possibile evincere il numero dei soggetti presenti;
  • Copia dei due certificati di esenzione da patologie oculari ereditarie;
  • Copia del certificato di esenzione da displasia dell’anca A o B;
  • Copia del certificato attestante la dentatura completa e corretta.

Per il top stallone e fattrice

  • Copia del libretto delle qualifiche dello stallone/fattrice dal quale è possibile evincere che il soggetto ha ricevuto almeno un eccellente nella sua carriera espositiva;
  • Copia del certificato ufficiale FSA di esenzione da patologie oculari ereditarie (al più è ammessa la CEA di 1° grado) sia a sette/otto settimane e sia ad almeno 1 anno età dello stallone/fattrice;
  • Certificato ufficiale FSA/CELEMASCHE di esenzione da displasia dell’anca (al più è ammessa la displasia di grado B) dello stallone/fattrice;
  • Certificazione di dentatura completa e corretta da effettuarsi in manifestazioni ENCI o tavola dentaria ufficiale CELEMASCHE dello stallone/fattrice
  • Copia del libretto delle qualifiche (per le esposizioni italiane) di ciascun figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla madre;
  • Copia dei cataloghi cartacei o cataloghi e risultati on line in cui il figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla madre, ha preso almeno un punto ai fini della classifica del Top e dalla quale è possibile evincere il numero soggetti presenti;
  • Certificato ufficiale FSA di esenzione da patologie oculari ereditarie (al più è ammessa la CEA di 1° grado) sia a sette/otto settimane e sia ad almeno 1 anno età di ciascun figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla madre;
  • Certificato ufficiale FSA/CELEMASCHE di esenzione da displasia dell’anca (al più è ammessa la displasia di grado B) di ciascun figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla madre;
  • Certificazione di dentatura completa e corretta da effettuarsi in manifestazioni ENCI o tavola dentaria ufficiale CELEMASCHE di ciascun figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla MADRE
  • Copia dei certificati da cui si evince il diritto all’assegnazione dei punti di cui alla Tabella 2 per ciascun figlio/a il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo al padre o alla madre.

Per il top allevamento

  • Copia del libretto delle qualifiche di ciascun soggetto il cui punteggio viene utilizzato ai fini della assegnazione del titolo;
  • Copia dei cataloghi cartacei o cataloghi e risultati on line dalla quale è possibile evincere il numero di soggetti presenti nella classe di ciascun soggetto il cui punteggio viene utilizzato ai fini della assegnazione del titolo;
  • Certificato ufficiale FSA di esenzione da patologie oculari ereditarie (al più è ammessa la CEA di 1° grado) a sette/otto settimane di ciascun soggetto il cui punteggio viene utilizzato per l’assegnazione del titolo di top allevamento;
  • Copia dei certificati di ciascun soggetto il cui punteggio viene utilizzato ai fini della assegnazione del titolo da cui si evince il diritto all’assegnazione dei punti di cui alla Tabella 2.
  • Copia dei certificati ottenuti durante l’anno da soggetti dell’allevamento, anche non esposti, da cui si evince il diritto all’assegnazione dei punti di cui alla Tabella 2.

Il materiale potrà essere inviato a mezzo posta (farà fede la data del timbro postale) o tramite posta elettronica all’indirizzo di posta elettronica certificata della SIC (segreteriacollies@virgilio.it).

Top Collie Italiano

Risulterà top collie italiano quel soggetto maschio o femmina, nato ed allevato in Italia, di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in esposizioni estere, ENCI, speciali e raduni S.I.C.

E’ obbligatorio che il cane abbia partecipato ad esposizioni in Italia durante l’anno.

Ipunteggi sono indicati nella Tabella 1

Top Collie Estero

Risulterà top collie estero quel soggetto maschio o femmina di provenienza non Italiana, di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in esposizioni estere, ENCI, speciali e raduni S.I.C.

E’ obbligatorio che il cane abbia partecipato ad esposizioni in Italia durante l’anno.

I punteggi sono indicati nella Tabella 1

Top Collie Italiano Ambasciatore all’Estero

Risulterà top collie italiano all’Estero quel soggetto maschio o femmina, nato ed allevato in Italia, di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in esposizioni estere.

I punteggi sono indicati nella Tabella 1.

Top Collie Giovane

Risulterà top collie giovane quel soggetto maschio o femmina di proprietà di un socio S.I.C. in possesso dei prerequisiti, che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in esposizioni estere, ENCI, speciali e raduni S.I.C.

I punteggi sono indicati nella Tabella 1.

Se al momento della proclamazione il soggetto non avrà ancora compiuto l’anno, l’assegnazione del premio sarà sospesa. Questo finché non verrà prodotto il certificato di esenzione da displasia dell’anca (il cui esame deve essere effettuato dopo l’anno di età).

Se il certificato rileverà una displasia superiore al grado B, il premio verrà assegnato al secondo in classifica, purché soddisfi i prerequisiti richiesti.

Top Collie Veterano

Risulterà top collie veterano quel soggetto maschio o femmina, di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti, che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in esposizioni estere, ENCI, speciali e raduni S.I.C. I punteggi sono indicati nella Tabella 1.

Top Collie Stallone

Risulterà top stallone quel soggetto maschio di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti e che abbia ottenuto almeno una qualifica di eccellente in esposizione, di cui, nell’anno considerato, almeno 6 figli (da almeno 2 madri differenti) avranno conseguito la qualifica di eccellente.

Il punteggio ottenuto sarà la somma dei punti conseguiti durante l’anno dai figli secondo quanto indicato nella Tabella 1 e dei punti conseguiti da questi stessi soggetti in base alla Tabella 2. Tutti i figli di cui si considera il punteggio devono soddisfare i prerequisiti per l’assegnazione del titolo di TOP COLLIE.

Top Collie Fattrice

Risulterà top fattrice quel soggetto femmina di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti e che abbia ottenuto almeno una qualifica di eccellente in esposizione, di cui, nell’anno considerato, almeno 6 figli (da almeno 2 padri differenti) avranno conseguito la qualifica di eccellente.

Il punteggio ottenuto sarà la somma dei punti conseguiti durante l’anno dai figli secondo quanto indicato nella Tabella 1 e dei punti conseguiti da questi stessi soggetti in base alla Tabella 2.

Tutti i figli di cui si considera il punteggio devono soddisfare i prerequisiti per l’assegnazione del titolo di TOP COLLIE.

Top Allevamento

Il punteggio sarà la somma

  • dei punti conseguiti dai soggetti in esposizioni estere, ENCI, speciali e raduni SIC, secondo quanto indicato nella Tabella 1
  • dei punti conseguiti da questi stessi soggetti in base alla Tabella 2
  • dei punti di cui alla tabella 2 conseguiti nell’anno da ciascun soggetto allevato

Ai punteggi così ottenuti si aggiungeranno:

  • 20 punti per il vincitore della Classe Riproduttori al Collie Day (qualora venga svolta),
  • 20 punti per ogni soggetto che consegue il titolo di Campione Sociale Giovani e 30 punti per ogni soggetto che consegue il titolo di Campione Sociale nel corso dell’anno.

Top Collie Lavoro

Risulterà top collie lavoro quel soggetto maschio o femmina, nato ed allevato in Italia, di proprietà di un socio S.I.C., in possesso dei prerequisiti che avrà ottenuto per somma il maggior punteggio in prove di lavoro su gregge, agility, obedience.

I punteggi sono indicati nella Tabella 2 (sono esclusi i punteggi salute).

Pareggio per il titolo di Top Collie (italiano, estero, giovane, veterano, stallone, fattrice)

A parità di punteggio verrà preferito il soggetto che nel complesso avrà conseguito il punteggio nel minor numero di esposizioni.

Pareggio per il titolo di Top Allevamento

A parità di punteggio verrà preferito l’allevamento che ha nel complesso conseguito il punteggio con il minor numero di soggetti.

Tale computo verrà effettuato sulla base dei soggetti presentati per il conseguimento del premio.

I punti accumulati in classe giovani potranno essere utilizzati solo per il punteggio del TOP GIOVANI e non possono venire utilizzati per i titoli TOP ADULTI

TABELLA 1

TABELLA PUNTI ESPOSIZIONI

Questa tabella riguarda il calcolo dei punti conseguiti in esposizione validi per l’assegnazione dei vari titoli.
Il punteggio viene attribuito in base ai piazzamenti ottenuti in Manifestazioni ENCI, FCI, KC, Mostre Speciali SIC e Raduni SIC.
Hanno diritto al conteggio dei punti i primi 4 (quattro) classificati iscritti nelle classi che competono al Migliore di Razza, che ottengono la qualifica di ECCELLENTE.

Le classi che competono al Migliore di Razza sono: CAMPIONI, LIBERA, INTERMEDIA, GIOVANI e VETERANI.

Per le esposizioni KC hanno diritto al conteggio dei punti i primi 4 (quattro) classificati iscritti nelle classi che competono al Migliore di Razza, anche in assenza della qualifica di ECCELLENTE.

Per ogni soggetto battuto M/F iscritto nelle classi che competono al Migliore di Razza:

1 (uno) punto. I punti non sono cumulabili, ad eccezione dei casi più sotto indicati, e
si considera solo il punteggio migliore per ogni soggetto.

Ad un soggetto che non ha battuto nessun altro cane ma ottiene il CACIB viene
comunque assegnato un (1) punto.

I punti ottenuti da ciascun soggetto in una Mostra speciale SIC sono aumentati di 10
punti.

I punti ottenuti da ciascun soggetto in un Raduno SIC sono aumentati di 15 punti.

Ai punti ottenuti per la manifestazione di razza, si aggiungono nel caso in cui il
soggetto si piazzi:

  • I al BOG in mostra nazionale 15 punti
  • II al BOG in mostra nazionale 10 punti
  • III al BOG in mostra nazionale 5 punti
  • I al BOG in mostra internazionale 25 punti
  • II al BOG in mostra internazionale 20 punti
  • III al BOG in mostra internazionale 15 punti
  • I al BIS in mostra nazionale 20 punti
  • II al BIS in mostra nazionale 15 punti
  • III al BIS in mostra nazionale 10 punti
  • I al BIS in mostra internazionale 35 punti
  • II al BIS in mostra internazionale 30 punti
  • III al BIS in mostra internazionale 25 punti

I punteggi del BOG e del BIS si cumulano.

IL BIS in Raduno (Pastore scozzese a pelo lungo e pelo corto) non dà diritto a punteggio specifico, ma si sommano i punti relativi ai soggetti battuti nell’altra RAZZA.

  • I al BIS giovani in mostra nazionale 15 punti7
  • II al BIS giovani in mostra nazionale 10 punti
  • III al BIS giovani in mostra nazionale 5 punti
  • I al BIS giovani in mostra internazionale 25 punti
  • II al BIS giovani in mostra internazionale 20 punti
  • III al BIS giovani in mostra internazionale 15 punti

I BOG giovani valgono esclusivamente nelle occasioni in cui i raggruppamenti giovani sono giudicati separatamente, con giudici e classifiche differenti (es. Mondiali…) e in quel caso hanno lo stesso punteggio dei BOG adulti.

  • I al BIS veterani in mostra nazionale 10 punti
  • II al BIS veterani in mostra nazionale 5 punti
  • III al BIS veterani in mostra nazionale 2 punti
  • I al BIS veterani in mostra internazionale 10 punti
  • II al BIS veterani in mostra internazionale 5 punti
  • III al BIS veterani in mostra internazionale 2 punti

ESEMPIO ESPLICATIVO

Mostra internazionale

15 soggetti presenti (tutti con qualifica di ECC.) – 1 campione maschi bob cacib – 3 libera maschi (il
primo vince il cac e riserva cacib e il secondo riserva cac) – 2 intermedia maschi – 2 giovani maschi –
1 campioni femmine- 5 libera femmina (la prima cac cacib e la seconda riserva cac cacib ) – 1 giovani femmine (vincitrice del bos)

1 LIB maschi bob e cacib 14 punti (ha battuto 14 cani)
1 LIB maschi cac e riserva cacib 4 punti
2 LIB maschiriserva cac 3 punti
3 LIB maschi 0 punti
1 INTER maschi 1 punto
2 INTERM maschi 0 punti
1 GIOV maschi 1 punto
2 GIOV maschi 0 punti
I CAMPIONI femmine 0 punti (non ha battuto nessuna femmina)
I LIB femmine cac cacib 5 punti (ha battuto 4 femmine in libera e la campionessa)*
II LIB femmineriserva 4 punti (ha battuto 3 femmine in libera e la campionessa)
III LIB femmine 2 punti
IV LIB femmine 1 punto
V LIB femmine 0 punti
I GIOV femmine bos 6 punti (ha battuto 6 femmine : 5 in libera e 1 in campioni)
* Il punto per il CACIB viene assegnato solo in caso il soggetto sia solo.

TABELLA 2

TABELLA PER TOP STALLONE, FATTRICE E ALLEVAMENTO

In aggiunta ai punteggi calcolati secondo la tabella 1 si sommano per l’assegnazione del titolo di top stallone, top fattrice e top allevamento anche i seguenti punteggi

SALUTE

  • 5 punti per ciascun soggetto con displasia di grado A
  • 2 punti per ciascun soggetto con displasia di grado B
  • 2 punti per ciascun soggetto con CEA 0 a 8 settimane (test clinico)
  • 1 punto per ciascun soggetto con CEA 1 a 8 settimane (test clinico)
  • 2 punti per ciascun soggetto con CEA 0 a 1 anno (test clinico)
  • 1 punto per ciascun soggetto con CEA 1 a 1 anno (test clinico)
  • 8 punti per ciascun soggetto esente geneticamente da CEA
  • 2 punti per ciascun soggetto con MDR1 +/+
  • 1 punto per ciascun soggetto con MDR1 +/-
  • 2 punti per ciascun soggetto con DM +/+
  • 1 punto per ciascun soggetto con DM +/-

CARATTERE / LAVORO

CAE 1

  • 2 punti per il superamento del CAE1

PROVE SU GREGGE (Gare ENCI/FCI)

  • 4 punti per il superamento della prova FCI-NHAT
  • 12 punti per il superamento della prova HWT
  • 10 punti per il superamento classe 1 di lavoro su gregge
  • 10 punti per la qualifica di eccellente in classe 1 di lavoro su gregge
  • 5 punti per la qualifica di molto buono in classe 1 di lavoro su gregge
  • 2 punti per la qualifica di buono in classe 1 di lavoro su gregge
  • 15 punti per il superamento classe 2 di lavoro su gregge
  • 15 punti per la qualifica di eccellente in classe 2 di lavoro su gregge
  • 10 punti per la qualifica di molto buono in classe 2 di lavoro su gregge
  • 5 punti per la qualifica di buono in classe 2 di lavoro su gregge
  • 30 punti per il superamento classe 3 di lavoro su gregge
  • 30 punti per la qualifica di eccellente in classe 3 di lavoro su gregge
  • 20 punti per la qualifica di molto buono in classe 3 di lavoro su gregge
  • 10 punti per la qualifica di buono in classe 3 di lavoro su gregge

AGILITY/JUMPING (Gare ENCI/FCI)

  • 1 punto per la qualifica eccellente in classe Debuttanti9
  • 4 punti per la qualifica eccellente netto in classe 1
  • 3 punti per la qualifica eccellente in classe 1
  • 2 punti per la qualifica molto buono in classe 1
  • 6 punti per la qualifica eccellente netto in classe 2
  • 4 punti per la qualifica eccellente in classe 2
  • 2 punti per la qualifica molto buono in classe 2
  • 8 punti per la qualifica eccellente netto in classe 3
  • 6 punti per la qualifica eccellente in classe 3
  • 3 punti per la qualifica molto buono in classe 3

Si sommano 5 punti per la classifica 1°

Si sommano 3 punti per la classifica 2°

Si sommano 10 punti per il CAC

OBEDIENCE (Gare ENCI/FCI)

  • 1 punto per la qualifica eccellente in classe Predebuttanti
  • 2 punti per la qualifica eccellente in classe Debuttanti
  • 3 punti per la qualifica eccellente in classe 1
  • 2 punti per la qualifica molto buono in classe 1
  • 4 punti per la qualifica eccellente in classe 2
  • 2 punti per la qualifica molto buono in classe 2
  • 6 punti per la qualifica eccellente in classe 3
  • 3 punti per la qualifica molto buono in classe 3

Si sommano 5 punti per la classifica 1°

Si sommano 3 punti per la classifica 2°

Si sommano 10 punti per il CAC

ALTRE DISCIPLINE (Gare ENCI/FCI)

I punteggi saranno calcolati adattando la tabella Obedience ai regolamenti specifici
della disciplina.